Bertolt Brecht

my blog Se il comunismo fosse stato facile a farsi, si sarebbe già fatto da molto tempo. Ma come scrive proprio Brecht in un'altra bellissima poesia, Elogio della dialettica, chi dice che ciò che oggi non è, non può essere?

best binary trade platform

http://motivationtoday.com/?plivka=le-operazioni-sulle-operazioni-binarie-trade&134=a6 http://poloclubmiddennederland.nl/stay-with-us Elogio del comunismo

click here E' ragionevole: ognuno lo intende. E' facile.
Tu, che non sfrutti gli uomini, lo capirai subito.
Va bene per te, informati di lui.
Gli stupidi lo dicono stupido, gli sporchi lo dicono
sporco;
esso combatte la sporcizia e la stupidità.

binarie con conto demo gratis Gli sfruttatori lo chiamano delitto.
Ma noi sappiamo:
esso è la fine dei loro delitti.
Non è follia, ma
fine della follia.
Non è l'enigma
ma la soluzione.
E' la cosa semplice
che è difficile a fare.

http://irinakirilenko.com/?deribaska=optionen-broker&352=be optionen broker (in Poesie politiche, Einaudi, 2014
Traduzione di Roberto Fertonani)

otomatik forex işlemleri

opzioni binarie svizzera http://tmpab.com/?semeynaya=För-Viagra-100-mg-master Lob des Kommunismus
Text: Bertolt Brecht; Musik: Hanns Eisler

like it Er ist vernünftig, jeder versteht ihn. Er ist leicht.
Du bist doch kein Ausbeuter, du kannst ihn begreifen.
Er ist gut für dich, erkundige dich nach ihm.
Die Dummköpfe nennen ihn dumm, und die Schmutzigen nennen ihn schmutzig.
Er ist gegen den Schmutz und gegen die Dummheit.
Die Ausbeuter nennen ihn ein Verbrechen.
Aber wir wissen:
Er ist das Ende der Verbrechen.
Er ist keine Tollheit, sondern
Das Ende der Tollheit.
Er ist nicht das Chaos
Sondern die Ordnung.
Er ist das Einfache
Das schwer zu machen ist.


1867-2017 | 150 anni dalla pubblicazione del primo libro del Capitale di Karl Marx

Finisca il tempo dei mezzi termini "politically correct"

go site  

 
«Mi piace molto il pubblico autentico isolamento in cui ci troviamo ora noi due, tu ed io. Corrisponde del tutto alla nostra posizione e ai nostri principi. Il sistema delle reciproche concessioni, dei mezzi termini tollerati per correttezza, e il dovere di assumersi davanti al pubblico la propria parte di ridicolaggine insieme con tutti questi somari del partito, son cose finite»
 
Da Franz Mehring, Vita di Marx, L'esilio a Londra, Vita d'esule

Chi è online

try this out Abbiamo 92 visitatori e nessun utente online

VCNT - Visitorcounter

social

Feed RSS  Facebook  Twitter