antiper

IAT | La tecnica del male

IAT | Incontri con Lenin

IASP - La rivoluzione delle donne. Ciclo di incontri sui movimenti delle donne

IAT | La politica come continuazione della guerra con altri mezzi. Foucault, Von Clausewitz, Marx

IAT | L'economicizzazione del conflitto di classe

IAT | Il "doppio movimento" e la costruzione statale del libero mercato in Karl Polanyi

IAT - Althusser. Ideologia e apparati ideologici di Stato

IAT - Violenza e non violenza nell'era atomica. Legittima difesa e stato di necessita in G. Anders

Giornata Internazionale della donna 2015

 

IAT | Understanding media. Il mezzo è il messaggio

IAT - Dalla società dello spettacolo all'uomo-spettacolo

Antiper - Introduzione alla storia delle teorie sulla crisi - 3 (IAT)

 

Echi dalla caverna

Platone

Antiper - Euro o non euro. Questo e il problema? (IAT)

Antiper - Slides per lo IAT "Introduzione alla storia delle teorie sulla crisi"

 

Antiper - Introduzione alla storia delle teorie sulla crisi - 2 (IAT)

Anwar Shaikh - Introduzione alla storia delle teorie sulla crisi

Antiper - Introduzione alla storia delle teorie sulla crisi - 1 (IAT)

Dialettica dell'illuminismo

Max Horkheimer e Theodor W. Adorno

Antiper - La giustizia di Trasimaco (IAT)

Donna rinoceronte - 8 marzo, giornata internazionale della donna

Foto di Tina Modotti

IAT - Rileggere il Capitale

Le parole del rivoluzionario più grande, le parole più rivoluzionarie

Piccolo gruppo compatto, noi camminiamo per una strada ripida e difficile tenendoci con forza per mano. Siamo da ogni parte circondati da nemici e dobbiamo quasi sempre marciare sotto il fuoco. Ci siamo uniti, in virtù di una decisione liberamente presa, allo scopo di combattere i nostri nemici e di non sdrucciolare nel vicino pantano, i cui abitanti, fin dal primo momento, ci hanno biasimato per aver costituito un gruppo a parte e preferito la via della lotta alla via della conciliazione. Ed ecco che taluni dei nostri si mettono a gridare: "Andiamo nel pantano!". E, se si incomincia a confonderli, ribattono: "Che gente arretrata siete! Non vi vergognate di negarci la libertà d’invitarvi a seguire una via migliore?". Oh, sí, signori, voi siete liberi non soltanto di invitarci, ma di andare voi stessi dove volete, anche nel pantano; del resto pensiamo che il vostro posto è proprio nel pantano e siamo pronti a darvi il nostro aiuto per trasportarvi i vostri penati. Ma lasciate la nostra mano, non aggrappatevi a noi e non insozzate la nostra grande parola della libertà, perché anche noi siamo "liberi" di andare dove vogliamo, liberi di combattere non solo contro il pantano, ma anche contro coloro che si incamminano verso di esso... (Lenin, Che fare)

Finisca il tempo dei mezzi termini "politically correct"

 

 
«Mi piace molto il pubblico autentico isolamento in cui ci troviamo ora noi due, tu ed io. Corrisponde del tutto alla nostra posizione e ai nostri principi. Il sistema delle reciproche concessioni, dei mezzi termini tollerati per correttezza, e il dovere di assumersi davanti al pubblico la propria parte di ridicolaggine insieme con tutti questi somari del partito, son cose finite»
 
Da Franz Mehring, Vita di Marx, L'esilio a Londra, Vita d'esule

Quattordici anni. Riletture della nostra storia

Dialogo sugli spaghetti allo scoglio e sugli uomini

 

Neo-liberismo e anti-neo-liberismo tra Stato e mercato

La grossa crisi

Il confronto con Diego Fusaro

 
 

Marx e i suoi eredi. Commento alla lettura di "Tra postoperaismo e neoanarchia" di Carlo Formenti

Guglielmo Carchedi - Recenti dibattiti teorici su Marx nel mondo anglosassone

L'euro e la crisi. Incontro con Guglielmo Carchedi

Pensare il non ancora esistente nell'epoca del capitalismo assoluto. Incontro con Diego Fusaro

Chi è online

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online

VCNT - Visitorcounter

201949 (32)

social

Feed RSS  Facebook  Twitter